Mentre qualcuno ancora discute, inutilmente, su quanto possa durare un contratto a termine e con quanti rinnovi, qualcuno è in spiaggia a prendere il sole. Non io, ovviamente.

No, io ho dovuto intraprendere la carriera del “cercatore di impiego”, per gli amici “disoccupato”. Finita l’esperienza con l’azienda in cui ho passato gli ultimi quattro anni, mi ritrovo nel vortice delle offerte di lavoro in cui si leggono cose che credevo potessero accadere soltanto nelle migliori puntate dei Simpson. Tipo l’annuncio per fare il “sales assistant specialist shop”, che è il commesso da Zara, per intenderci, devi avere due lauree, avere meno di 29 anni, esperienza pluriennale ed essere nato il 29 febbraio; per lavorare al Brico devi avere una laurea, meno di 29 anni, essere nato il 19  marzo, chiamarti Giuseppe e sapere utilizzare Sap, as400, Zucchetti, Siebel, Passepartout e Unduetrestella; per un front office avere due lauree e due diplomi, meno di 29 anni, parlare cinque lingue compresi swahili e mandarino, saper usare Diamante, Topazio e Ancheiricchipiangono e saper cantare “My heart will go on” stando su un piede solo reggendo due ventilatori, uno in ciascuna mano, che soffiano verso di te scompigliandoti la chioma fluente. Per un back office devi essere ingegnere aerospaziale, avere fatto almeno tre volte il giro del mondo su un mouse costruito da te ad energia solare ed essere disponibile su turni h24, 7 su 7 e contemporaneamente in una dimensione parallela. Almeno una, possibilmente due.  In ogni caso sarà sempre considerato requisito preferenziale avere la vista a raggi x, abitare sull’asse y e parlare madrelingua l’alfabeto zingarino. Quello tipo ciziazaozo sozonozo Dazavizideze.

lavoro

 

Analizzando con attenzione più e più volte la situazione, mi son reso conto che mi manca un requisito essenziale per poter essere assunto per la maggior parte delle offerte sul mercato: ho già compiuto i trenta. Una decina di volte. Poi vabbè, gli altri sono dettagli di poco conto, tipo non ho vinto premi Nobel, non ho fatto master documentati (pare che la testimonianza degli slave non valga) e non so generare report con strutture nidificate in pivot a tre livelli estratti da bilanci d’esercizio proiettati in benchmark a medio-lungo termine basati sulle variazioni dell’euribor ed i fabbisogni di cassa al netto dei ratei e dei risconti, ma per il resto direi che il mio know how ed il mio background non sono da buttare (conosco anche “problem solving” e “customer satisfaction” ma non sapevo come usarle e comunque non ho idea di cosa possano significare).

Insomma, questa cosa delle agevolazioni è alquanto discriminante; non vengo considerato perché non posso essere assunto col contratto di apprendistato (più conveniente alle aziende), chi è disoccupato da oltre due anni ha la precedenza (che in linea teorica è un sano principio ma pone le competenze in secondo piano) sempre per motivi economici, e non sono bionda e tettedotata per essere idoneo a lavori di front office.

Come se non bastasse, la concorrenza è tanta, ma tanta tanta; ho passato il colloquio di gruppo in una delle società FCA, per gli amici FIAT o FICA dipende dai gusti (cioè, Alfa Romeo ad Arese, mica fuffa) dove ho trovato persino la mia ex responsabile, fuggita da quel luogo di follia e insensatezza in cui lavoravamo entrambi. Feed back positivo, ho sostenuto quello individuale. Ma no, non sono stato fra i pochi prescelti. Lei suppongo di si.

Bisogna reinventarsi, come ha fatto quello che ha inventato il “codista” che fa la coda per te; io, visto l’arrivo dell’estate, credo inventerò il “solista”, cioè quello che prende il sole conto terzi.

E non fregatemi l’idea che l’ho avuta prima io.

Ps: qualcuno sa come si fa per brevettarlo?

Pps: volevo dire qualcosa di gay ma non l’ho fatto. O forse si. Vabè, lo faccio ora: cercasi marito ricco e bono che mi mantenga.

Ppps: Raffella Carrà.

Advertisements

»

  1. Sir Babylon ha detto:

    In effetti la cosa del contratto a termine me lo chiedo anch’io.

  2. aikorem ha detto:

    Mi fai svolare ogni volta ahahahah
    Spero tu possa trovare qualcosa presto \o/

  3. io da grande voglio fare il solista come te!! Anche io voglio prendere il sole al posto degli altri!!

    • will74 ha detto:

      Potrei assumerti con contratto a chiamata parziale in apprendistato interinale subsomministrato in progetto semisocietario coordinato non continuativo con solidarietà.
      Mi sembra un’ottima proposta.

  4. Capricornus ha detto:

    Dodici anni passati a fare sacrifici su sacrifici e ad ingoiare rospi su rospi… dodici anni di tante parole e pochi fatti… dopo dodici anni, la triste realtà è che:
    – lavoro in una ditta in cui quel che conta è lavorare duramente, indipendentemente dai risultati: se lavori dieci e produci uno va bene, ma se lavori uno e produci dieci sei guardato con sospetto;
    – lavoro in una ditta in cui quel che conta non è la tua capacità o la tua efficienza o il tuo senso del dovere sul lavoro, ma la tua obbedienza al capo;
    – lavoro in una ditta in cui quel che conta non è ciò che hai studiato o ciò che hai fatto o ciò che sai fare, ma se sei parente del capo o no: le sorelle del capo, due emerite deficienti diplomate in ragioneria, sono inquadrate al primo livello, mentre tutti gli altri sono al massimo al quinto; i due figli ventenni del capo sono entrati in ditta senz’arte né parte, ma già col contratto a tempo indeterminato in mano, mentre io, a quarant’anni suonati, ho ancora un contratto a termine (l’ennesimo, peraltro) e il mio stipendio netto è di millecinquanta euro al mese.
    Leggo il tuo post e penso: sono un privilegiato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...